Dispatches

ASICS 2018, novità e programmi

By 10 gennaio 2018 No Comments
DM_STLABS_Frontrunner_271017_288

Cari Turbolenti buon anno! Cominciamo subito forte dopo un po’ di meritato riposo con una chiacchierata col nostro amico Marco Viti, Consumer Marketing Associate di ASICS, che ci spiega novità e programmi dell’azienda per questo 2018 che si presenta da subito molto interessante.

– In questo 2017 appena passato avete sfornato tantissime novità, in certi casi anche dai contenuti molto forti. Cosa possiamo aspettarci nel 2018 per quanto riguarda le calzature da strada?

Il 2018 sarà un anno molto importante per i modelli da strada storici di ASICS, la GEL-Nimbus festeggerà infatti l’uscita del modello numero 20 e la GEL-Kayano del venticinquesimo. Due ricorrenze che ASICS celebrerà con il giusto risalto e che testimoniano come ogni anno il nostro brand si ponga l’obiettivo, sempre più ambizioso, di migliorare e sperimentare attraverso la continua ricerca tecnologica le proprie scarpe. Prosegue inoltre anche l’innovazione inerente ai nostri modelli “fast” che grazie l’introduzione del FlyteFoam all’interno delle nostre suole permette sempre maggior reattività e leggerezza.

Nimbus20-Tech-Sheet-mini

– Il trail forse merita un discorso a parte: col proliferare di brand sempre più di nicchia, i big brand come ASICS, ma penso anche a Adidas e Nike, in certi casi sono stati costretti ad inseguire. Nel 2017 l’evoluzione delle vostre proposte è già stata notevole, penso alle buonissime GEl-Fujitrabuco 6 ad esempio, ma sappiamo che nel 2018 ci sono in serbo novità in grado di porvi nel ruolo di leader del settore dove più siete abituati a stare. Volete darci qualche anticipazione?

Pur dovendosi confrontare con una grande quantità di modelli realizzati anche da brand che non rappresentano i nostri storici competitor per quanto riguarda la strada, la GEL-Fujitrabuco ogni anno acquisisce maggior autorevolezza tra gli amanti della corsa in montagna e siamo sicuri che la versione 6 non deluderà le aspettative dei tanti affezionati a questa calzatura.

GEL-Fujirado-Womens-3

Attorno alla GEL-Fujitrabuco, che anche in questa edizione viene presentato nella seconda versione con tomaia in Gore-Tex, abbiamo sviluppato una collezione varia e con parecchie innovazioni tecniche, penso alla GEL-Fujirado, la prima scarpa trail con il sistema di allacciatura Boa, la Gecko XT che presenta una nuova tipologia di suola senza pari per quanto riguarda la tenuta in discesa, o alla Alpine XT, forse il miglior compromesso sul mercato tra leggerezza e protezione.

T826N_9097_f_de_althalf3_LR copy T828N_8116_f_de_althalf3_LR copy

– ASICS è molto attiva nella promozione di uno stile di vita sano e attivo e anche in Italia abbiamo da quest’anno una squadra di Frontrunners. Volete spiegarci meglio di che iniziativa si tratta?

La community ASICS FrontRunner è nata con l’intento di creare una community di persone diverse tra di loro ma unite dalla comune passione per la corsa. Collaborare con loro ha dato vita ad uno storytelling che abbraccia il mondo della corsa a 360° dai più diversi punti di vista : corsa su strada, trail running e triathlon e cha ha reso i membri della community i nostri brand ambassador sul campo.


ASC_4501

– Siete sempre molto presenti anche sul campo con l’organizzazione e la sponsorizzazione di numerosi eventi. Quali sono quelli che ritenete più significativi per il 2018?

Sul territorio italiano il 2018 ci vedrà a fianco dei nostri eventi principali: Stramilano ( 25 Marzo 2018) e Firenze Marathon (25 Novembre 2018) mentre a livello internazionale punteremo molto sulla sponsorizzazione che ci lega alla IAAF e alla FIDAL, uno dei nostri player principali.

ID_10374346_Cut

– Da sempre ASICS si schiera fianco di atleti paladini della lotta al doping, in primis penso al nostro Stefano Baldini. A volte però capita che anche degli insospettabili si rivelino scorretti. Qual’è la vostra politica in questo caso?

Per ASICS valori etici come solidarietà e lealtà fra gli atleti, rispetto per le regole, imparzialità e regolarità delle competizioni sono irrinunciabili. Lo spirito di competizione agonistica e la ricerca del risultato sportivo sono valori che come brand abbiamo sempre perseguito, ma riteniamo che debbano essere subordinati in modo imprescindibile al rispetto di valori fondamentali, come l’educazione, sia fisica che morale, degli atleti. Da sempre condanniamo il doping, fenomeno idoneo a distruggere l’etica dello sport, la correttezza sportiva, la regolarità e l’imparzialità delle gare e che annulla i valori di un risultato sportivo, che non è più merito delle capacità e del lavoro di un atleta o di una squadra, ma diventa frutto di artificio e di frode. Non possiamo non opporci fortemente ad un fenomeno estremamente diseducativo sotto il profilo culturale perché espressione di malafede, di abuso del proprio corpo, oltre che di debolezza morale, valori che sono in assoluto contrasto con il significato del nostro acronimo: Anima Sana In Corpore Sano.

Roberto Delfanti

About Roberto Delfanti

Leave a Reply