TOUR de FORCE

Al corno alle scale con TrekkingLife!

By 23 febbraio 2018 No Comments
400dpiLogo

In occasione di una visita alla fiera del Turismo & Outdoor di Parma ho avuto modo di conoscere gli amici trekking Life che organizzano fantastiche gite. Quindi sono felice di presentarvi la loro prossima avventura, se siete interessati dateci un’occhiata, si tratta di un bellissimo trekking di 2 giorni al Monte Corno Alle Scale!
Il Corno alle Scale (1.945 m s.l.m.) è una montagna dell’Appennino tosco-emiliano, situata nel territorio del comune di Lizzano in Belvedere, con il versante settentrionale e la vetta inclusa interamente nell’area della città metropolitana di Bologna, della quale costituisce la maggiore altitudine e parte del versante meridionale inclusa invece nella provincia di Pistoia. Il nome deriva dalla singolare forma della parete settentrionale, costituita da una serie di balze rocciose a gradinate.

PROGRAMMA :

 

GIORNO 1 – SABATO 21 APRILE

Ritrovo alle ore 10.00 presso il parcheggio di Madonna dell’Acero (mt. 1200 di altitudine a pochi km da Lizzano in Belvedere) sabato 21 Aprile. Breefing con controlo attrezzatura e partenza per le ore 10.30. Sentiero delle cascate del Dardagna e arrivo al Lago Cavone (mt. 1422) per le ore 13.00. Pranzo al sacco sulle sponde del lago e ripartenza sul sentiero del lago Scaffaiolo per le ore 14.30. Salendo si potranno vedere le fioriture gialle della Viola con sperone,nelle zone battute dal vento la Genziana primaticcia e nelle vaste praterie gli alti fusti dell’Anemone a fiore di Narciso.

03

Per quanto riguarda la fauna, con un po’ di fortuna potremo vedere il volo maestoso dell’Aquila , la picchiata del Falco pellegrino e scorgere i segni del passaggio del Lupo,indiscusso padrone di queste foreste,monitorato all’interno del parco con la tecnica del wolf-howling. Non mancheranno neanche le sue prede tradizionali come caprioli,daini,cervi e cinghiali
Arrivo al rifgio Duca degli Abruzzi (sulle sponde del lago Scaffaiolo) per le ore 17.30/18.00. Sitemazione presso le camere del rifugio con possibilità di doccia. Ore 19.30 cena tipica in rifuigio e sarata conviviale in compagnia.

04

GIORNO 2 – DOMENICA 22 APRILE

Sveglia alle ore 8.30. Colazione in rifugio dalle ore 9.00 alle ore 10.00. Partenza alle ore 10.30 sul sentiero 00 in direzione del Passo dello Strofinatoio dove raggiungeremo la Croce del Corno alle Scale (mt. 1945) la vetta piu’ alta del parco e terrazzo naturale straordinario dove in primavera, dopo il disgelo, si possono ammirare le gallerie dell‘Arvicola delle nevi, un piccolo roditore che vive solo sui rilievi piu‘ alti dell‘appennino.

01

Da qui scenderemo su un sentiero facile dal quale si può godere di magnifici e ampi panorami e scorci unici tra faggete e abetaie ma soprattutto il bello di camminare insieme in una natura incontaminata. Sosta pranzo al sacco dalle ore 13.00 alle ore 14.00. Ripartenza alle ore 14.30 e ritorno in discesa al parcheggio di Madonna dell’Acero attraverso il sentiero immerso nel bosco sul versante opposto di quello percorso in salita al sabato andando a descrivere un ampio semicerchio attorno alla testata della Valle del Dardagna Arrivo al parcheggio verso le ore 17.00-17.30.

02

COSTI E PRENOTAZIONI

Il costo individuale è di Euro 80,00 comprensivo del servizio offerto dai nostri accompagnatori sul trekking nei 2 giorni, pernottamento al rifugio Duca degli Abruzzi, cena in rifugio, prima colazione della domenica mattina.
Euro 70,00 a persona per gruppi con almeno 10 partecipanti.
Per chi avesse necessità di noleggiare attrezzature (bastoncini da trekking, zaini, ecc.) sul nostro sito www.trekkinglife.net si possono ordinare, previo contatto e richiesta.
A chi vuole vivere l’esperinza “WILDE”, offriamo la possibilità di pernottare nel campo base da noi allestito all’esterno del rifugio Duca degli Abruzzi (sulle sponde del lago Scaffaiolo) in tenda e sacco a pelo, previo richiesta.
Ogni richiesta o prenotazione deve essere fatta compilando il format al nostro indirizzo mail:
info@trekkinglife.net

Roberto Delfanti

About Roberto Delfanti

Leave a Reply