Layout

Grip

Comfort

Stabilità

Traspirabilità

Durabilità

Design

Cari amici Turbolenti in questa estate infuocata non poteva mancare una recensione davvero caldissima. Abbiamo testato le nuovissime ASICS GEL Kayano 25. Personalmente ero già molto entusiasta della versione 24, di cui vi linko la recensione, e devo dire che anche la 25 non ha deluso le mie aspettative, che quando si parla di Kayano sono sempre altissime. Prima di addentrarci in considerazioni tecniche al solito vi do una breve descrizione della scarpa.

02

Come sono

La versione che ho avuto in prova è nella colorazione White/Blue Print, che si presenta davvero bellissima; esticamente forse una delle più belle scarpe da running in circolazione con una tomaia caratterizzata da una bella lavorazione laser e da una sobrità che però non sfocia in un austero minimalismo. La scarpa è una scarpa sfacciatamente da Endurance e per questo mi piace proprio tanto. Gli amici di Asics la descrivono così: “Quasi tutto di questa scarpa è stato progettato per l’endurance running. Elementi come il sistema di sostegno mediale, il sistema MetaClutch per una migliore tenuta del tallone e la tecnologia FlyteFoam Lyte assicurano a chi la indossa il sostegno necessario per superare i propri record personali.

Un post condiviso da ilTurbolento (@ilturbolento) in data:

Le GEL-KAYANO 25 offrono il massimo del comfort grazie alla tecnologia FlyteFoam Propel che assicura una migliore ammortizzazione, mentre la rete in jacquard e il puntale spazioso garantiscono piedi asciutti e confortevoli anche durante gli allenamenti più lunghi. La soletta X-40 in Ortholite è un’altra caratteristica essenziale per assicurare prestazioni e comfort ottimali. Qualunque sia il motivo che ti spinge là fuori, questa scarpa da corsa ti assicura il sostegno necessario per ogni tuo passo.” E direi che questa descrizione calza a pennello. Se dovessi riassumere in breve le caratteristiche delle ASICS GEL Kayano 25, sottoporrei alla vostra attenzione questo elenco che indica le peculiarità della calzatura:

  • Peso 336 g
  • Differenziale di 10 mm
  • Rete in jacquard per una migliore calzabilità
  • MetaClutch per una migliore tenuta del tallone
  • Flytefoam Propel
  • Flytefoam Lyte
  • Sistema di sostegno mediale
  • Puntale spazioso
  • Gel visibile nel tallone
  • Twist GEL non visibile sull’avampiede
  • Soletta X-40 in Ortholite
04
05

Come vanno

Inutile tirala per le lunghe: le ASICS GEL Kayano 25 sono semplicemente la miglior scarpa da endurance running presente sul mercato, confronto senza storia. La calzata è perfetta, anche se al solito, quando parliamo di ASICS, consiglierei un mezzo numero in più, visto che la tendenza della casa è verso modelli che sono sempre più fascianti. Quest’ultimo è il solo accorgimento da considerare durante l’acquisto perché la scarpa, come dicevo poc’anzi, è indiscutibile. La tomaia è forse la più traspirante mai vista su una scarpa da endurance, bella, resistente e, badate bene, senza mai una grinza, che sta a significare una qualità produttiva e di assemblaggio eccellenti.

 

 

Un post condiviso da ilTurbolento (@ilturbolento) in data:

L’intersuola in Flyte Foam Propel unita alla soletta X-40 in Ortholite conferisce un comfort pazzesco, che parò non da mai l’impressione di navigare su materassoni: il piede è comodo, anzi comodissimo, ma non galleggia e i nostri sforzi, soprattutto in salita non sembrano mai vanificati dalla poca reattività di una scarpa troppo morbida, anzi sembra proprio il contrario: nelle salite più aspre le ASICS GEL Kayano 25 sono fenomenali con una suola (sempre caratterizzata dalla evidente Guidance line) che in fatto di grip e tenuta sull’asfalto non teme paragoni.

03

Il differenziale di 10 mm è a mio parere perfetto sia per venire incontro agli atleti più pesanti (come il sottoscritto ahimè!) sia per l’attività svolta proprio in salita (perfette ad esempio per un Passatore o una 100 km delle Alpi). Anche in discesa zero problemi, grazie all’ammortizzazione adeguata a prevenire traumi alle articolazioni e ad un appoggio ampio che ci fa sgroppare senza incertezze.

Un post condiviso da ilTurbolento (@ilturbolento) in data:

Per quanto riguarda il consumo della scarpa posso dire che per ora ci ho corso 350 km circa e dato che non vedo un’usura particolare posso prevedere di arrivare tranquillamente agli 800 km, kilometraggio che reputo limite per quasi tutte le scarpe e dove mi auto impongo il cambio: ovvio se fossi un leggerino potrei ambire anche a qualcosina in più. Il prezzo? sempre 180 Euro (senza sconto) come la versione precedente. Tanto? Beh diciamo che siamo ai vertici della categoria e non in una fascia entry level. Troppo? Ognuno farà le proprie considerazioni, io sono ben disposto a dare qualcosa in più per avere ai piedi delle scarpe sicure, comode ed affidabili come le ASICS GEL Kayano 25. Consigliatissime!

Leave a Reply