01

Grip

Comfort

Stabilità

Traspirabilità

Durabilità

Design

Cosa? La Sportiva ha fatto una scarpa super ammortizzata per le Ultra? Impossibile. Ho pensato questo quando era uscita la notizia dell’avvento delle Akasha. E Finché non le ho provate diffidavo delle recensioni e descrizioni che leggevo sparse per l’infinito mondo della rete. Ho sempre pensato a La Sportiva come il brand super tecnico per antonomasia, quello che non bada alle ciance e va al sodo con prodotti tosti, reattivi, anche sanguigni se capite cosa intendo, ma di certo mai troppo comodi. Ciò nonostante sono stato un felicissimo possessore di modelli storici di questo brand: nel mio armadio trovo le Crossover, con la quale ho fatto La Grande Corsa Bianca nel 2016, le Ultraraptor utilizzate per correre diversi Ultra trail taglia M, ma anche le Bushido (eccellenti e reattivissime), le Mutant (compagne di molti allenamenti) e le Helios 2.0 per le mie velleità da Vertical Man (subito ridimensionate in verità). Avendo avuto però quest’esperienza, dove fra queste la più comoda è probabilmente la Mutant (che non è proprio un materasso) pensare a una La Sportiva “Morbidona” mi veniva difficile… E invece…

02

Come Sono

Le La Sportiva Akasha sono descritte dalla casa come delle scarpe da mountain running endurance super ammortizzate, concepita per percorsi a lunga distanza, Ultra-Marathons, Ultra-Trails e per utilizzi prolungati in allenamento.
Akasha, termine sanscrito utilizzato per indicare la leggerezza dell’etere, è la calzatura della collezione La Sportiva Mountain Running con maggiore ammortizzazione. Il comfort di calzata è dato dall’ammortizzazione, grazie all’inserto plantare Cushion Platform™ e dai volumi interni ampi oltre che dalla tomaia morbida, traspirante ed avvolgente a costruzione Slip-on che evita punti di compressione durante la corsa. Gli innovativi rinforzi attivi anteriori Dynamic ProTechTion™ forniscono protezione e struttura seguendo il movimento del piede in modo dinamico e senza costrizioni.

26z_fj_akashawomens_fjord_2_3 copy

La suola grippante e bi-mescola FriXion XT è dotata dell’esclusiva soluzione Trail Rocker™ in grado di favorire il movimento naturale “tacco esterno – punta interna” del piede durante la corsa. Akasha: il codice dell’ultra-runner si esprime attraverso protezione, comfort ed ammortizzazione.

Questo quello dichiarato da La Sportiva nella scheda tecnica che troviamo On Line, e devo dire che osservandole dal vivo fanno un’ottima impressione. Solita cura maniacale del prodotto, con rinforzi importanti su puntale e tallone consueta suola FriXion XT che ormai è una certezza. Quello che non ci si aspetta è forse l’altezza da terra, inusuale per il brand, ma che tuttavia non lo snatura. Le Akasha sono delle La Sportiva vere, anche all’apparenza!

26y_999702_akasha_blacksulphur_3_11 copy

Come Vanno

E nella sostanza? Beh di certo anche nella sostanza! Quando le calzi hai però una sensazione leggermente diversa: ti sembra di essere in un ambiente meno ruvido, se mi consentite le metafore, ma più ovattato, confortevole e morbido. Questo è dato dal maggior spazio che viene riservato all’avanpiede rispetto ad altri modelli della casa. Saranno Poco reattive penserete… E invece no, direi molto reattive! Non lasciamoci distrarre dalla comodità, che resta comunque il tratto distintivo della scarpa, Le Akasha sono reattive e cattive al punto giusto, strizzano l’occhio al Tor, alle Ultra belle toste e lunghissime e se vi dico che ci ho corso per quasi 40 ore di fila senza avere mai particolari problemi, potete solo immaginare che buona sensazione diano ai nostri amati piedi.

e796c06b-010d-4475-906d-d2ba2895745b

Comodità a parte, abbiamo anche una grip eccellente in ogni condizione, con un’ottima stabilità sia durante la rullata sia in condizioni impreviste, una resistenza delle scarpa notevole, soprattutto alla super-usura che chi pratica endurance sa bene cosa significhi. Certo farci passeggiate e sgambatine su asfalto è sconsigliabile: qui si va in montagna senza se e senza ma! E si sta in giro per ore se non per giorni! Drop di 6mm, quindi non esasperato ma se se siete puristi del no-drop lasciate perdere. Io che non sono schierato e amo cambiare a seconda della necessità e del tipo di allenamento e gara che devo svolgere, in questo caso ho apprezzato molto. Per un peso contenuto, dato il tipo di protezione e di calzatura che abbiamo davanti, di 330 gr (taglia 42) le Akasha sono proposte di listino a 149 Euro. No signori non è tanto perchè la qualità è elevatissima e la durata della scarpa assicurata, contrariamente ad altri Brand blasonati ma dalla terribile incosistenza qualitativa (e qua mi fermo per non incappare in avvocati e via dicendo). Provate, apprezzate al 100% e sicuramente promosse!

Leave a Reply