Peak Performance Black Light 4 Season Jacket

Confort
95%

Impermabilità
100%
Chiusura
95%
Traspirabilità
90%
Design
95%
Durabilità
90%

Quando si pensa ad un brand top di gamma nell’ambito dell’abbigliamento tecnico per il trekking e l’escursionismo, è quasi immediato pensare a Peak Performance. Proprio con questa suggestione ci siamo avvicinati agli amici di Peak, nell’intento di testare i loro prodotti più interessanti che potessero solleticare le voglie dei Turbolenti più inclini ai trekking.

DSC_6237

Prontamente abbiamo avuto risposta positiva e con entusiasmo abbiamo ricevuto in prova la giacca super tecnica BLACK LIGHT 4 SEASON nella versione nera. Fin dal primo contatto quello che appare evidente è la qualità che Peak Performance mette in campo con questo prodotto.

DSC_6259_MOD

La sensazione è di una cura maniacale del dettaglio, da quello estetico a quello più puramente tecnico, con un risultato visivamente molto piacevole che emana solidità e tecnicismo. Realizzata con l’ultima versione del tessuto Shell Pro di Gore-Tex, una struttura a 3 strati che non solo è più durevole, ma anche più traspirante rispetto al suo predecessore, la BLACK LIGHT 4 SEASON è stata progettata dalla squadra di guide alpine della Peak Performance, con l’intento di creare un prodotto che potesse soddisfare tutte le loro esigenze eliminando al contempo tutto quello ritenuto superfluo.

DSC_6261_MOD

Scelta ovviamente che condividiamo: meglio essere leggeri ed essenziali! Ed è proprio la leggerezza e la robustezza che sorprendono di questa giacca. Non mancano però anche altre chicche e accorgimenti che la rendono davvero unica nel suo genere. Sul petto troviamo due ampie tasche con zip impermeabile e all’interno di una di queste un’ulteriore tasca di sicurezza, anch’essa munita di zip.

DSC_6238_MOD

DSC_6239_MOD

Per migliorare la ventilazione lungo le maniche sono presenti due lunghe zip (sempre impermeabili) che consentono di aprire un ampia zona traspirante: la posizione è ottimale perché consente di tenere aperte le zip anche in caso di condizioni climatiche avverse, senza rischiare fastidiose infiltrazioni. Proprio le maniche sono preformate, ciò significa una maggiore libertà di movimento e contemporaneamente un minor utilizzo di tessuto, il tutto per ottenere un’ottimizzazione del peso complessivo.

DSC_6240

Il cappuccio è piuttosto ampio, per essere in grado di contenere anche un caschetto da alpinismo, e con un sistema di laccetti celato all’interno dei vari strati lo si può regolare per renderlo più o meno fasciante utilizzando una sola mano.

DSC_6245_MOD

DSC_6262_MOD

Lo stesso cappuccio sul fronte è dotato di una piccola becca incorporata che ritengo molto utile in condizioni meteo avverse, così come intelligente il bavero che tende ad essere più ampio nella zona frontale, per proteggere al meglio bocca e viso.

DSC_6252_MOD

Aprendo la giacca, munita di un’astutissima zip impermeabile e bidirezionale, che consente di utilizzarla anche come mantellina, troviamo un’ampia tasca in rete per riporre accessori e gadget. Infine tra le mille regolazioni non potevano mancare quelle sui polsini che, muniti di velcro possono essere adattati alla perfezione alla propria costituzione.

DSC_6249_MOD

Tutto questo non è altro che la descrizione di come si presenta la BLACK LIGHT 4 SEASON, ma ora vediamo com’è andata nella prova pratica. Indossandola la sensazione di leggerezza che avevamo avuto prendendola in mano non viene smentita: la giacca è robusta e leggera e anche abbastanza ampia.

DSC_6254

DSC_6265_MOD

Non è fasciante come ci si potrebbe aspettare ma il fatto è giustificato dalla possibilità di utilizzare questo prodotto davvero in ogni stagione: se volessimo usarlo in inverno basterebbe aggiungerci un capo tecnico ad hoc ed è inutile dire che Peak Performance ne propone di ogni tipo.

DSC_6277

Le ampie cerniere sotto le braccia sono una manna durante le ascese più dure anche quando il freddo sembra avere la meglio perché ci consentono di espellere il calore in eccesso garantendoci di restare sempre asciutti. Il massimo però è stato utilizzarla sotto una pioggia torrenziale.

DSC_6241

Non passa nulla, e quando dico nulla intendo nemmeno una goccia! Forse qualche tasca in più non mi sarebbe dispiaciuta, ma stiamo davvero cercando il pelo nell’uovo anche perché in effetti tutto quello che mi serviva ha trovato alloggio piuttosto facilmente.

DSC_6282

Anche dal punto di vista della durabilità sembra reagire bene: dopo 3 cicli di lavaggi la giacca sembra appena uscita dalla confezione e non ha perso nemmeno un filo di colore (certo noi ci siamo attenuti strettamente a quanto indicato sull’etichetta, ma questo è il minimo).

DSC_6280

DSC_6284

Quindi nessuna controindicazione per questo bellissimo prodotto, piuttosto qualche consiglio: abbinate sotto alla BLACK LIGHT 4 SEASON un prodotto tecnico adeguato e non lesinate in inutili economie (d’altra parte la spesa grossa l’avete già fatta) o sarà come avere una Ferrari e mettere la bombola del gasa per risparmiare…

DSC_6285_MOD

Consigliata quindi nel modo più assoluto, ma occhio al prezzo: non è per tutti e non vuole esserlo, la qualità e l’esclusività non sono di certo a buon mercato.

DSC_6293_MOD

Leave a Reply