UA-Infrared_Ev

Confort
90%
Chiusura
95%
Traspirabilità
90%
Design
95%
Durabilità
95%

In quest’inverno particolare che alterna giornate molto fredde ad altre primaverili abbiamo testato grazie agli amici di Under Armour le nuove interessanti proposte della linea ColdGear®. Tempo fa avevamo già testato, rimanendo assolutamente soddisfatti, la maglia a maniche lunghe della stessa linea, ora abbiamo avuto a disposizione l’Infrared Run Lite Jacket e gli Infrared Engage Run Gloves.

DSC_5212

Si tratta quindi di un antivento e di un paio di guanti, che in questa stagione sembrano l’ideale per i nostri allenamenti. Partiamo osservando l’Infrared Run Lite Jacket. Il modello che ci hanno mandato dalla UA è quello cromaticamente più discreto con una fitta trama nera e grigia con risvolti catarifrangenti alle estremità. Ciò che caratterizza al primo contatto questo antivento è l’incredibile leggerezza e la cura di certi dettagli, con ricami, loghi e texture che abbondano su tutto il capo e che danno la sensazione di trovarsi di fronte ad un prodotto studiato anche dal punto di vista della resa estetica.

DSC_5215

Passando dall’antivento ai guanti, le sensazioni positive permangono: gli Infrared Engage Run Gloves non sono dei guantini super minimalisti, come molte case ci hanno abituato a proporre a noi runners, ma al contrario sono molto dettagliati. Doppio colore, inserti grippanti, accorgimenti per utilizzare smartphone e tablet.

DSC_5249

Non c’è che dire, sembra che Under Armour voglia combattere la sua battaglia per sfondare anche in Europa mettendo al centro della sua mission la qualità, e senza dubbio esibendola il più possibile.

DSC_5222

La vera prova però è quella della strada e del sudore, perché a noi duri e puri i fronzoli interessano poco, potrà dire qualcuno di voi turbolenti. Allora vi abbiamo accontentato e senza pietà abbiamo usato i prodotti Under Armour per molti km e molti allenamenti. Come sono andati? Devo dire che siamo rimasti soddisfatti e anche stupiti se volete.

DSC_5204

Personalmente ero un po’ scettico, pensando a torto, che fossero un gradino sotto alle marche di riferimento nel modo running e trail running. I test però mi hanno fatto decisamente cambiare opinione. L’antivento si è dimostrato estremamente efficace: la tecnologia Infrared Coldgear che consente di mantenere costante il calore corporeo funziona davvero bene e abbinata alla maglia a maniche lunghe della stessa linea diventa un formidabile riparo per le intemperie e per il freddo. Certamente non correremo con questi a capi a -10°C, ma non sarebbe nemmeno la loro funzione.

DSC_5206

l’Infrared Run Lite Jacket è perfetto attorno tra i +8°C e gli 0°C. Anche con una leggera pioggia (ovviamente non un temporale alpino, è pur sempre un antivento!) sembra ripararci adeguatamente, mentre quando la temperatura va oltre a quella che vi ho indicato allora è meglio cominciare a svestirsi.

DSC_5209

Stesso discorso possiamo fare per gli Infrared Engage Run Gloves, davvero efficaci e ottimi: le dita non risultano mai troppo fasciate e questo consente di avere una buona circolazione sanguigna a favore di mani sempre calde. Due capi che ci hanno soddisfatto e che sapranno far ricredere gli scettici.

DSC_5247

Infine una nota sulla durabilità: Under Armour ha fatto davvero le cose per bene (e a prezzi molto concorrenziali), dopo diversi lavaggi non noto nessun deterioramento, nemmeno sulle stampe dei loghi. Fate attenzione a questo marchio: mieterà molte vittime (in senso buono!).

DSC_5228

Leave a Reply