TOUR de FORCE

Sulla Dobbiaco-Cortina, ma con gli sci…

By 11 gennaio 2015 No Comments
Cortina_Ev

Voglia di sci di fondo? Sicuramente uno dei modi migliori per soddisfarla è: andare a Dobbiaco. Qui, infatti, troverete tantissime piste perfettamente tracciate e adatte a qualsiasi livello di sciatore.

3a
Una delle piste di fondo di questa località, che ogni volta ( e sono ormai tante) mi entusiasma per la grande bellezza dei suoi panorami e delle sue montagne che le fanno da cornice, è quella che dalla Nordic Arena, lo Stadio Sci di Fondo di Dobbiaco, porta fino a Cortina attraverso la Val di Landro. Il percorso si snoda lungo il tracciato della vecchia ferrovia, che fino al 1962 ha collegato la stazione climatica di Dobbiaco alla città olimpica di Cortina.

5a
Proviamo a percorrerla insieme.
Partiamo dunque dalla Nordica Arena verso il pittoresco e sempre bel Lago di Dobbiaco che costeggiamo dopo qualche km dalla partenza; continuiamo in leggera salita passando nei pressi del Cimitero di Guerra di Sorgenti, testimonianza degli strenui combattimenti della Prima Guerra Mondiale.

7a

Verso il decimo km sulla nostra sinistra salendo, fanno capolino le affascinanti pareti delle Tre Cime di Lavaredo e qui una sosta è d’obbligo per goderci il panorama. Poco dopo, ecco il Lago di Landro dove si specchia l’imponente massiccio del Monte Cristallo, proseguendo raggiungiamo prima Carbonin e poi Cimabanche, Km. 17,5, sullo sfondo la Croda Rossa.

4a
Questo è il punto più alto del percorso( m.1530), adesso scolliniamo e in leggera discesa passiamo, dopo Ospitale, sotto un paio di gallerie innevate ma poco illuminate e sopra uno spettacolare ponte sospeso fra i due versanti della valle, per chi non soffre di vertigini sosta con vista sull’orrido del Ru Felizon sottostante. Proseguiamo sempre in leggera discesa, con alla nostra destra il gruppo delle Tofane fino al centro fondo di Fiames.
Siamo arrivati, Cortina città dista solo un paio chilometri.

8a
Tutto il percorso è privo di difficoltà ed è tracciato sia per lo stile classico che per lo skating, quindi chiunque ami lo sci di fondo può affrontarlo senza problemi. Il dislivello è di circa 300 metri (sia in salita che in discesa) e i chilometri totali sono 30. A questo punto se siamo in forma giriamo gli sci e rifacciamo il percorso in senso inverso. Altrimenti al punto di partenza ci riportano i bus di linea della SAD, che collegano Cortina e Dobbiaco. Chi è stanco o si trova in difficoltà può approfittare del bus al Lago di Dobbiaco, al Lago di Landro, a Carbonin o a Cimabanche e tornare comodamente al punto di partenza.

7c

Tra l’altro, la pista di fondo Dobbiaco-Cortina ospita ogni anno da più di trent’anni la Gran Fondo Dobbiaco-Cortina, una gara amatissima da noi fondisti che ultimamente si svolge in due giorni diversi. Il primo giorno in skating si gareggia da Cortina a Dobbiaco, il secondo in alternato sul percorso inverso da Dobbiaco a Cortina.
P.S.
Nel periodo estivo si tengono sullo stesso percorso, ma partendo da Cortina, anche una gara podistica e una di Mountain Bike.

12a

Emilio Delfanti

About Emilio Delfanti

Leave a Reply